adrianalibretti

Poesie, prose, foto e dipinti

Una poesia di Anna Maria Ortese

Cosa voglio non so, perché respiro

e mi ridesto le mattine grigie.

Volge nel cuor tranquilla la memoria

dei miei trascorsi tempi, e di marine

e di luna e di sole alti tramonti;

e di vicende familiari il grido

subito spento, e ancora

quasi di vento, rimbalzante al sole.

Cosa chiedo non so, cosa mai spero,

e chi sono, e chi mise,

a qual fine la nuova anima a stare

tra cose tali e lievi.

Ma pure un giorno finirà. Stupore

mi prende a rimirar questa vicenda

senza gioia né scopo,

quasi in deserto verde e solitario

giardino al sole vibra,

tra un’estasi di uccelli ed un fiorire

liscio di rose, il gemito del vento.

(Anna Maria Ortese, da LA LUNA CHE TRASCORRE, Empirìa)

Davanti al porto

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: