adrianalibretti

Poesie, prose, foto e dipinti

A

Già scuoti i rami

ti protendi

ridi di frasi

dei versi del cinghiale

dei nostri ragionevoli

giochi bambini

delle A in coro

lanciate alle pareti.

 

Caschi

nell’orecchio a frinire

prima che le campane

rintocchino

le cento otto.

 

Il destino nel nome – suggerisci –

nella dolcezza delle arance – assaggia –

nei grappoli di acacia – senti –

nelle curve dei campi.

 

Foglie allo scherzo

temporale scampato

tortore a covare

e quell’angelo stronzo

a rispecchiarmi.

 

Non posso perderti

ho la prova

dove sei tu io sono

come te tendo braccia

che partono dal centro

accosto senza chiudere

le mani

ti accolgo in volo.

WP_20160611_009.jpg

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: