adrianalibretti

Poesie, prose, foto e dipinti

Una poesia dallo spettacolo Dhvani

Spiffero di minuti.

Vorticoso,

il respiro reclama

indietro il tempo.

L’iride, alla partenza,

schiocca lesta

ma poi, come incantata,

sta nel vuoto.

Gambe di muschio e terra,

schiena a fuso,

la fronte liscia ora,

da bambina.

Muta nei solchi a lato,

ciglia ferme,

mobile il piede batte,

nella danza.

20180203_105306

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Una poesia dallo spettacolo Dhvani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: