adrianalibretti

Poesie, prose, foto e dipinti

Archivio per il tag “Acque”

Qui

Schiena sui sassi,

si scherma il sole.

 

Dal tronco naufrago

cola resina di mare.

 

Carezzo steli

posidonia

stelle di vetro

paglia.

 

A palpebre calate

niente attesa

perché subito arriva:

fragore d’onda

spuma che odora.

 

Eppure, oltre:

all’inchiostro

del fondo.

 

Oltre.

 

Sotto il luccichio.

 

Sotto.

 

Dove placida

si muove

la manta

della scapola.

 

Qui:

alla conchiglia

del bacino.

Al plancton impoverito

delle ginocchia

sostanza manca.

Nutrimento.

Nella mia,

la tua mano.

WP_20160925_001.jpg

Annunci

GRAZIE SCIGHERA –

RISUONANO IN TE I PASSI

DI CHI NON TORNA.

Diario di viaggio 1

Kanyakumari:

tre mari insieme vanno

giù fino al polo.

 Kanyakumari


Kanyakumari

STENDO IL SACCHETTO:

RACCOLGO LA TUA BREZZA

BAIA BAMBINA.

Acquerello su carta

Acer pseudoplatanus. Acquerello botanico su carta.

Fine febbraio:

mare sotto le scarpe

camelie in volo.

Coriandoli gli spruzzi

di sale a carnevale.

Foto di A.L.

Foto di A.L.

Keiryu

Sul Lys

Attorno ai sassi il ghiaccio

custodisce fiamme d’azzurro

non appena cala il sole.

Pur respirando la distanza

so di coltivare scintille.

Tanka del 2015

Nuvole sparse

secondo giorno nuovo

fiume di ghiaccio.

Sotto la neve sento

bisbigliare gli steli.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Figlie di pomodoro

Sempre arrossisci

come le tue figliole

bel pomodoro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Solitudine

OLYMPUS DIGITAL CAMERAVeleggia il tempo

l’ombra lunga dei sassi

dice che è autunno.

Oceano

VOLTO PUPILLA

CRISTALLO CHE RIFLETTE

MA QUANTO MARE.

Navigazione articolo